anim2.gif - 26838 Bytes

27/02/1993 - 27/02/2003
I primi 10 anni insieme a te...
Auguri Laura!!!



Ci siamo tutti noi nelle parole di Carolina e Rosaria...

Cara Laura... se ne è parlato tanto in giro di questo tuo primo importante anniversario... e anch'io, che ho sempre così poco tempo da dedicarti, arrivo un po' in ritardo a farti gli auguri. Certamente avrei potuto scriverti qualcosa di mio... ma sinceramente non credo che avrei saputo trovare parole migliori di quelle usate da Carolina e Rosaria... E allora, d'accordo con Carolina, ho scelto di farlo unendomi alle loro parole, anche a voler sottolineare come in questi anni non solo ci hai saputo regalare tante emozioni ma anche tante belle amicizie "senza confini"... Perchè cara Laura, se qualcuno decidesse di brevettarti saresti la "colla" più forte del mondo!!! E allora non mi resta che darti e dare a tutti appuntamento per l'8 marzo per una festa che come te sarà incancellabile!!!

Scrive Carolina...

"27.02.2003.....TANTI AUGURI LAURA!!!

Ciao Ragazzi!!!
Ero decisa a fare un testo per Laura per il 27...ma anche se sento come se la seguissi dall'inizio, non ho avuto questo privilegio...La Laura del 93, 94, 95...l'ho conosciuta attraverso tanti modi...quello che mi ha toccato di più è un bellissimo regalo che 2 cari amici italiani, Rosaria e Gianluca, mi hanno fatto...Ho ricevuto 4 cassette di video, di 3 ore ogni uno, intitolate "Un giorno con Laura" - Mattino, Pomeriggio, Sera e Notte. Lì ci sono filmati di praticamente tutti i programmi italiani, dalla sua prima apparizione a San Remo...in più, Rosaria ha gentilmente fatto i commenti spiegandomi ogni programma e condividendo i suoi pensieri...
Di questo regalo pausiniano ho imparato 2 cose.
1. È molto bello sapere che ci sono persone capaci di condividere questo amore per Laura, che spendono che ne so quante ore per farmi una raccolta bellissima e precisa senza nemmeno, all'epoca, conoscermi bene...sono cose da non dimenticare.
2. È bello pure poter vedere 10 anni in 12 ore di Laura ed essere convinta che la stessa Laura del 93 c'è ancora. Più matura ovviamente, più cresciuta perché ormai non è più una ragazzina. Una persona che ha conquistato solo con i suoi meriti il rispetto e la ammirazione di tutti...
In questo giorno non dobbiamo celebrare 20 milioni di dischi, che ne so quanti premi, dischi di platino, riconoscimenti internazionali. Non è questo che mi impressiona di Laura...In questo giorno celebro invece tutto quello che non è cambiato: la dolcezza, la testardaggine, la curiosità, la bambina che ha dentro sè, l'istinto, la semplicità, il valore della famiglia, dell'amore, dell'amicizia. La voglia di imparare e di crescere, il rispetto per i suoi fan. L'esempio. L'attaccamento alle cose più semplici.
Di questo tempo passato da quando la seguo, ci sono 2 frasi che le ho scritto altre volte, e che sono sicura rifarei: Laura mi fa volere essere una persona migliore e per me è l'amore fatta persona.
Non voglio dilungarmi molto...ho chiesto a una persona che la segue dal 93 di fare un testo in suo omaggio...L'ho letto e mi sono emozionata...Seguendola dall'inizio o no, sicuramente ti riconoscerai in questo testo. Grazie Rosaria delle tue bellissime parole...Eccole:


Cara Laura,
non posso sapere come ti senti oggi…ma una cosa la so… mi sa che ti stanno fischiando le orecchie a non finire, perché oggi, credimi, ti stiamo pensando tutti…
Quasi non ci si crede che siano davvero passati 10 anni da quando sei entrata nelle nostre vite. Quel giorno il destino non poteva farci regalo più bello.
Non potrò mai dimenticarlo… quando ti ho vista scendere quelle scale, timida, impacciata, emozionata come non mai… e dolcissima.
In quei tre minuti di canzone è passato un oceano di emozioni… brividi così non si scordano, e pensare che era solo l’inizio!
Era l’inizio per te, ed era l’inizio per noi… l’inizio di una favola, l’inizio di un cammino da percorrere insieme. Nessuno sapeva dove ci avrebbe portato, ma nessuno ha mollato, anche se a volte è stata dura… il silenzio della stampa, l’indifferenza, le critiche dei primi tempi, ma tu hai tenuto duro, e noi anche… e adesso guarda dove siamo!
Forse dovrei dire "guarda dove sei", ma non posso, non ci riesco. Non è per immodestia, ma io sento che il cammino è nostro, lo sento oggi, li sento i 10 anni passati a camminare con te. E proprio questo, lo stare insieme, scambiarsi emozioni, e amore soprattutto, ci ha reso più forti. Più forti noi grazie a te, più forte tu grazie a noi.
E tu lo sai questo, perché ce lo hai sempre dimostrato, fin dall’inizio… si vede dalle piccole cose, dagli sguardi, dai sorrisi, dalla disponibilità, dalle attenzioni che dimostri di avere… quando ti fermi anche se sei stanca, quando ti preoccupi che tutti abbiano una foto e un autografo, quando prima di andartene ti giri per salutarci con la mano, come dire "vi ringrazio di esserci stati, siete importanti per me"… ti preoccupi di accontentarci, di non deluderci, di condividere un po’ del tuo tempo con noi, come presto accadrà… tutto questo è amore, ed ha un grandissimo valore per noi.
Come un grande valore ha anche tutto quello che di te ci ha colpito ed è rimasto tale e quale in 10 anni… la dolcezza, la spontaneità, la grinta, la semplicità, il talento, la capacità di trasmetterci le emozioni, portandoci per mano a scoprire ogni volta un pezzetto in più del tuo mondo… potrei andare avanti per ore, e se chiedessi un aggettivo ad ognuno di noi, verrebbe una lista da censimento! Forse quello che oggi mi fa riflettere di più, è la tua capacità di entrarci dentro, di mettere radici, nei cuori di così tante persone diverse tra loro.
Quanti siamo adesso? Più o meno 40.000 credo… 40.000 anime, 40.000 cuori, 40.000 diversi modi di pensare, di amare, di amarti… e tu riesci non so come a farci sentire una cosa sola, una famiglia, come un grande abbraccio che si allarga in tutto il mondo.
E so che questo abbraccio lo sentirai oggi, ti arriverà, perché in un’occasione così non possiamo proprio mancare. Ti arriverà come un maglione caldo e morbido che ti infili appena torni a casa in una giornata fredda, ti arriverà come spero ti arrivi ogni volta che sei triste, ogni volta che sei insicura, che sei più debole… di sicuro le persone che ami sanno starti vicino, ma chi lo sa, in quei momenti… magari pensare che ci sono 40.000 pazzi pronti a tutto per te, 40.000 numeri di telefono che potresti fare alle 4 di notte anche per raccontare che ti sei rotta un’unghia, 40.000 citofoni a cui potresti suonare in qualsiasi momento e verresti accolta come una di famiglia… magari pensare a questo, un sorriso te lo fa scappare, non è niente male se ci pensi!!!
Scherzi a parte Laura, vorrei che sapessi che ti siamo vicini oggi, che non vediamo l’ora di festeggiare con te, che questi 10 anni sono stati fantastici, perché li abbiamo passati insieme, e spero che il nostro cammino continuerà all’infinito… e so che sarà speciale, per tutto ciò che di bello e di nuovo sapremo regalarci.
Se 10 anni fa mi avessero chiesto come immaginavo Laura nel 2003, non avrei potuto immaginare nemmeno la metà della grandezza che hai raggiunto, ma di certo sarei stata in grado di ritrarre le tue qualità, il tuo carattere, ciò che ti rende così speciale, perché tutto questo in 10 anni non è cambiato. Se mi imbattessi in te oggi per la prima volta, il colpo di fulmine sarebbe lo stesso che ho provato quella notte, ma sapere di esserci stata fin dall’inizio è un grande privilegio, ringrazio Dio per questo, e prego che vegli su di te e ti mantenga intatta nell’anima, e mantenga tutti noi uniti come ora.
Tanti auguri Laura, di cuore… e grazie di tutto.
Rosaria"

© http://lapausini.com - All rights are reserved



Home page