anim2.gif - 26838 Bytes

Laura Pausini (1993)



Laura Pausini - 1993


    © Warner Music Italy / CGD EastWest
    All rights are reserved



  1. Non c'é
  2. Mi rubi l'anima
  3. Dove sei
  4. Baci che si rubano
  5. Tutt'al più
  6. La solitudine
  7. Perché non torna più
  8. Il cuore non si arrende

1. Non c'è

(P. Cremonesi - A. Valsiglio - F. Cavalli)

Tu non rispondi più al telefono
E appendi al filo ogni speranza mia
Io non avrei creduto mai di poter perder la testa per te
All'improvviso sei fuggito via
Lasciando il vuoto in questa vita mia
Senza risposte ai miei perché adesso cosa mi resta di te

Non c'è... non c'è il profumo della tua pelle
Non c'è... il respiro di te sul viso
Non c'è... la tua bocca di fragola
Non c'è... il dolce miele dei tuoi capelli
Non c'è... che il veleno di te sul cuore
Non c'è... via d'uscita per questo amore
Non c'è... non c'è vita per me, più
Non c'è... non c'è altra ragione che mi liberi l'anima

Incantenata a notte di follia
Anche in prigione me ne andrai per te
Solo una vita non basta per me
E anche l'estate ha le sue nuvole
E tu sei l'uragano contro me
Strappando i sogni nei giorni miei te ne sei andato di fretta perché

Non c'è... che il veleno di te sul cuore
Non c'è... via d'uscita per questo amore
Non c'è... vita per me, più
Non c'è... altra ragione per me

Se esiste un Dio no può scordarsi di me anche se
Fra lui e me c'è un cielo nero nero senza fine
Lo pregherò, lo cercherò e lo giuro ti troverò
Dovessi entrare in altre dieci cento mille vita
In questa vita buia senza di te sento che
Ormai per me sei diventeto l'unica ragione
Se c'è un confine nell'amore giuro lo passerò
E nell'imenso vuoto di quei giorni senza fine ti amerò
Come la prima volta a casa tua
Ogni tuo gesto mi portava via
Sentivo perdermi dentro di te

Non c'è... non c'è il profumo della tua pelle
Non c'è... il respiro di te sul viso
Non c'è... la tua bocca di fragola
Non c'è... il dolce miele dei tuoi capelli
Non c'è... non c'è
Non c'è... non c'è
Non c'è... non c'è

Torna al menù

2. Mi rubi l'anima

(P. Cremonesi - A. Valsiglio - F. Cavalli)

Scrivo sul quaderno è tutto tempo perso e tu
Che sei aldilà del mare ed io non ho che te
Qui dentro l'anima
Disfo le valigie e chiamo le mie amiche e poi
Ho ancora da studiare ed io che cerco te in quelle pagine
Da domani tutto come sempre tornerà
La gente il traffico in città
Non voglio amare più così
Come vorrei odiarti farti anche del male ma
Vorrei soltanto averti qui con me non voglio amare più così
Io senza te che vita è
Ogni sera esco e tu sei li che guardi me
Da quella foto al mare ed io ti chiuderei in una scatola
Mi ha telefonato quella che non molla mai
Ma se l'amassi forse io potrei con lei dimenticare te
Poi delle vacanze quanto se ne parlerà
Storie leggere dell'età non voglio amare più così
Voglio anche scherzare non drammatizzare ma
Più parlo e più ti vedo qui con me non voglio amare più così
Io senza te che vita è
Non voglio amare più così

Torna al menù

3. Dove sei

(P. Cremonesi - A. Valsiglio - F. Cavalli)

La solitudine è un peccato
Per tutti quelli come me
Quelli nella vita hanno perduto
Un grande amore dentro se
Quando quel giorno mi hai lasciato
Salendo in macchina con lei
Hai detto addio alla mia allegria
E in questa vita sto toccando il fondo
Dimmi dove sei
Adesso cerco adesso inseguo te
Nei giorni miei
Mi manchi come mai
Sento il telefono suonare
Penso ogni volta che sei tu
Cerco qualcosa da mangiare
Ma proprio niente mi va giù
Quando l'amore ti fa male
Non può resistere di più
Ma come me c'è una tribù
Di gente che alla fine non si arrende
Dimmi dove sei
Adesso che ti sto cercando
In tutti giorni miei
Per te cosa darei ti prego
Dimmi dove sei
Da sola al mondo sto morrendo
Aiutami se puoi
Mi manchi come mai
Sento che ci sei
Nell'aria della città
Non lo saprò mai
Se è un sogno oppure realtà
[coro]
Per tutti quelli come me
La solitudine non è
Che una crudele schiavitù

Torna al menù

4. Baci che si rubano

(P. Cremonesi - A. Valsiglio - F. Cavalli)

Partire quando dorme ancora la città
Nell'aria fresca con la macchina che va
Chissà se ci sarà quest'anno
Quel ragazzo in discoteca al molo
Come pirati che si appostano nei bar
Ragazzi mettono il tuo cuore in trappola
C'è musica che va nel buio
Chiudi gli occhi e cadi dentro a un guaio
Baci che si rubano
E la pioggia su di noi
In questo mare dire
Amore è una bugia
Che vola via innocente
Voci che si giurano
Di non lasciarsi mai
Su quelle spiagge
Giorno e notte più affolate che in città
Il sole con gli occhiali scuri se ne andrà
È il gioco antico degli sguardi inizierà
Le compagnie che fanno tardi
La mattina in spiaggia siamo zombi
Quanti tramonti che non scorderemo mai
Quanti maglioni messi sulle spalle e poi
Quelle carezze sulla sabbia
Sono un faro accesso nella nebbia
Baci che si rubano
E la pioggia su di noi
In questo mare amaro
Amore di un addio
Che fugge via per sempre
Voci che si giurano
Di non lasciarsi mai
Ma già le spiagge sono vuote
E questa estate se ne va
Ora che la vita è stretta
Da questa realtà
Per tutto un anno il cuore aspetta solo
Quella libertà

Torna al menù

5. Tutt'al più

(P. Cremonesi - A. Valsiglio - F. Cavalli - R. Casini)

Sento che è più forte di me
Questa notte parla già da sé
E questa volta tu hai
Deciso anche per me
Ma di sicuro non so cosa fare
Ho un po' paura ma vorrei provare
Un'emozione di più
Dovrei lasciarmi andare
Perché tutt'al più
Potresti farmi male tu
Ma potrei farti del male anch'io
Oh no, io no
Tutt'al più
Dirò che è stata colpa mia
Dirò che è stata una follia
Che l'ho cercata e l'ho voluto io
Tutt'al più
Stanotte ti diverti tu
Domani forse rido io
Perché domani sarò donna anch'io
Tutt'al più
E continuo a chiedermi se
Se non è amore allora che cos'è
Irresistibile follia di
Restare con te
Almeno dimmi che mi scalderai
Stringimi forte quando finirai
E giuralo anche tu che
Non mi lascerai
[coro]

Torna al menù

6. La Solitudine

(P. Cremonesi - A. Valsiglio - F. Cavalli)

Marco se n'è andato e non ritorna più
Il treno delle 7:30 senza lui
È un cuore di metallo senza l'anima
Nel freddo del mattino grigio di città
A scuola il banco è vuoto, Marco è dentro me
È dolce il suo respiro fra i pensieri miei
Distanze enormi sembrano dividerci
Ma il cuore batte forte dentro me
Chissà se tu mi penserai
Se con i tuoi non parli mai
Se ti nascondi come me
Sfuggi gli sguardi e te ne stai
Rinchiuso in camera e non vuoi mangiare
Stringi forte al te il cuscino
Piangi non lo sai quanto altro male ti farà la solitudine
Marco nel mio diario ho una fotografia
Hai gli occhi di bambino un poco timido
La stringo forte al cuore e sento che ci sei
Fra i compiti d'inglese e matematica
Tuo padre e suoi consigli che monotonia
Lui con i suoi lavoro ti ha portato via
Di certo il tuo parere non l'ha chiesto mai
Ha detto un giorno tu mi capirai
Chissà se tu mi penserai
Se con gli amici parlerai
Per non soffrire più per me
Ma non è facile lo sai
A scuola non ne posso più
E i pomeriggi senza te
Studiare è inutile tutte le idee si affollano su te
Non è possibile dividere la vita di noi due
Ti prego aspettami amore mio ma illuderti non so!
La solitudine fra noi
Questo silenzio dentro me
È l'inquietudine di vivere
La vita senza te
Ti prego aspettami perché
Non posso stare senza te
Non è possibile dividere la storia di noi due

Torna al menù

7. Perchè non torna più

(P. Cremonesi - A. Valsiglio - F. Cavalli)

Sempre giù buttate a terra contro i maschi a far la guerra
Quante botte poi la mamma in camera vi darà
Due bambine stesso sguardo pieno di allegria
Che si provano le giacche del papà
Poi la vita cresce in fretta come un fiume in piena
È le trovi ragazzine a parlare d'amore in un cortile
Perché non torna più?
Quella libertà
Le risate a scuola fino a stare male
Perché non torna più?
Chi mi a preso voi?
Chi mi a preso voi?
Stesso cuore stessa pelle questo è il patto fra sorelle
Anime che mai potrà dividere la realtà
Ma una notte con la luna piena di sfortuna
Si sentiva una sirena che gridava al vento la sua pena
Perché non torna più?
La complicità
Di quei pomeriggi a raccontarsi tutto
Perché non torna più?
Quella nostra età
E il ricordo non consola quando cerco di vedermi ancora
Perché non torna più?
La canzone che
Cantavamo nelle docce a squarciagola
Perché non torna più?
La felicità
Della nostra età

Torna al menù

8. Il cuore non si arrende

(P. Cremonesi - A. Valsiglio - F. Cavalli)

Odiami
Ridi anche di me
Butta via
Questa vita mia
Ma senza te
Cos'altro c'è
Puoi non amarmi
Ma torna insieme a me
Ti aspetterò
Finché vivrò
Ma perché
Questo cuore non si arrende
E i tuoi jeans
Io mi metterò
Poi prenderò
Quella tua fotografia
La stringerò
Come stringo te
Ma perché
Il mio cuore non si arrende
Domani no
Non mi alzerò
Non so pensare
A un giorno senza te
Si è fatto già mattino
Sulla città
E in questo cuore
È inverno già
Domani no
Non mi alzerò
Come fa male
La libertà

Torna al menù



Back Home page Next