anim2.gif - 26838 Bytes

Le cose che vivi (1996)



Le cose che vivi - 1996


    © Warner Music Italy / CGD EastWest
    All rights are reserved



  1. Le cose che vivi
  2. Ascolta il tuo cuore
  3. Incancellabile
  4. Seamisai
  5. Angeli nel blu
  6. Mi dispiace
  7. Due innamorati come noi
  8. Che storia é
  9. 16/5/74
  10. Un giorno senza te
  11. La voce
  12. Il mondo che vorrei

1. Le cose che vivi

Testo : Cheope, Pausini
Musica : Carella, Baldoni, De Stefani

Quando l'amicizia
Ti attraversa il cuore,
Lascia un'emozione,
che non se ne va.
Non so dirti come,
Ma succede solo
Quando due persone
Fanno insieme un volo.
Che ci porta in alto,
Oltre l'altra gente,
Come fare un salto
Nell'immensita
E non c'è distanza, non c'è mai
Non ce n'è abbastanza, se
Se tu sei già dentro di me,
Per sempre
In qualunque posto sarai,
In qualunque posto sarò,
Tra le cose che vivi
Io per sempre vivrò.
In qualunque posto sarai,
Ci ritroveremo vicino,
Stretti l'uno nell'altro,
Oltre il destino
Su qualunque strada,
In qualunque cielo,
E comunque vada
Noi non ci perderemo.
Apri le tue braccia,
Mandami un segnale,
Non aver paura, che ti troverò
Non sarai mai solo ci sarò
Continuando in volo che,
Che mi riporta dentro te
Per sempre
In qualunque posto sarai,
In qualunque posto sarò,
Tra le cose che vivi
Io per sempre vivrò.
In qualunque posto sarai,
Non esisteranno confini
Solamente due amici
Più vicini
Credi in me,
Non avere dubbi mai,
Tutte le cose che vivi
Se sono vere come noi,
Lo so, tu lo sai
Che non finiranno mai
In qualunque posto sarai,
In qualunque posto sarò,
Tra le cose che vivi
Io per sempre vivrò.
In qualunque posto sarai,
In qualunque posto sarò,
Se mi cerchi nel cuore,
Nel tuo cuore vivrò
In qualunque posto sarai,
Ci ritroveremo vicino,
Stretti l'uno nell'altro,
Oltre il destino!
In qualunque posto sarai,
In qualunque posto sarò,
Tra le cose che vivi
Io per sempre vivrò.

Torna al menù

2. Ascolta il tuo cuore

Testo : Cheope, Pausini
Musica : V. Mastrofrancesco, A. Mastrofrancesco, C.Cohiba

Ehi adesso come stai?
Tradita da una storia finita
E di fronte a te l'ennesima salita.
Un po' ti senti sola,
Nessuno che ti possa ascoltare,
Che divida con te i tuoi guai.
Mai! tu non mollare mai!
Rimani come sei,
Insegui il tuo destino,
Perché tutto il dolore che hai dentro
Non potrà mai cancellare il tuo cammino
E allora scoprirai
Che la storia di ogni nostro minuto
Appartiene soltanto a noi.
Ma se ancora resterai,
Persa senza una ragione
In un mare di perché
Dentro te ascolta il tuo cuore
E nel silenzio troverai le parole.
Chiudi gli occhi e poi tu lasciati andare,
Prova a arrivare dentro il pianeta del cuore
È difficile capire
Qual è la cosa giusta da fare
Se ti batte nella testa un'emozione.
L'orgoglio che ti piglia,
Le notti in cui il rimorso ti sveglia
Per la paura di sbagliare,
Ma se ti ritroverai
Senza stelle da seguire
Tu non rinunciare mai
Credi in te! Ascolta il tuo cuore!
Fai quel che dice anche se fa soffrire.
Chiudi gli occhi e poi tu lasciati andare,
Prova a volare oltre questo dolore.
Non ti ingannerai
Se ascolti il tuo cuore,
Apri le braccia fino quasi a toccare
Ogni mano, ogni speranza, ogni
sogno che vuoi
Perché poi ti porterà fino al cuore
di ognuno di noi.
Ogni volta, che non sai cosa fare,
Prova a volare, dentro il pianeta del cuore.
Tu tu prova a volare
Do do do dov'è il pianeta del cuore.
Tu tu tu dentro il pianeta del cuore

Ritorna al menù

3. Incancellabile
Testo : Cheope
Musica : Carella, Baldoni, De Stefani

A volte mi domando se,
Vivrei lo stesso senza te,
Se ti saprei dimenticare.
Ma passa un attimo e tu sei,
Sei tutto quello che vorrei
Incancellabile oramai!
Sembrava un'altra storia che,
Il tempo porta via con se,
Tu non lasciarmi mai!
Tu non lasciarmi!
E più mi manchi, più tu stai
Al centro dei pensieri miei
Tu non lasciarmi mai
Perché oramai sarai
Incancellabile
Con la tua voce, l'allegria
Che dentro me non va più via
Come un tatuaggio sulla pelle.
Ti vedo dentro gli occhi suoi,
Ti cerco quando non ci sei
Sulle mie labbra sento la voglia
Che ho di te
Così profondamente mio
Non ho mai avuto niente io
Tu non lasciarmi mai
Tu non lasciarmi
E più ti guardo e più lo sai
Di te io m'innamorerei
Tu non lasciarmi mai
Tu non lasciarmi,
Non farlo mai perché
Se guardo il cielo
Io sento che sarai
Incancellabile oramai oh no!
Tu non lasciarmi mai
Tu non lasciarmi
Incancellabile tu sei
Nei miei respiri e i giorni miei
Tu non lasciarmi mai
tu non lasciarmi
no no
tu non lasciarmi
E si fa grande dentro me
tu non lasciarmi
Questo bisogno
oh non
che ho di te
Tu non lasciarmi mai
Tu non lasciarmi
Tu non lasciarmi
mai
e più mi manchi
e più tu sei
da sola senza te
al centro dei
pensieri miei
tu non lasciarmi mai
tu non lasciarmi
Ora e per sempre
resterai dentro
i miei occhi
incancellabile

Torna al menù

4. Seamisai

Testo : Cheope
Musica : C. Carella

Non dire no, che ti conosco e lo so
Cosa pensi
Non dirmi no.
È già da un po' che non ti sento
Parlare d'amore
Usare il tempo al futuro per noi
E non serve ripetere ancora che tu mi vuoi
Perché ora non c'è quel tuo
Sorriso al mattino per me
Perché non mi dai più niente di te
Se ami sai quando tutto finisce
Se ami sai come un brivido triste
Come in un film dalle scene già viste
Che se ne va, oh no!
Sai sempre quando una storia si e chiusa
E non si può più inventare una scusa
Se ami prendi le mie mani
Perchè prima di domani
Finira
E non si può
Chiudere gli occhi e far finta di niente
Come fai tu quando resti con me
E non trovi il coraggio di dirmi che cosa c'è
Sarà dentro di me come una notte
D'inverno perché
Sarà da oggi in poi senza di te
Se ami sai quando tutto finisce
Se ami sai come un brivido triste
Come in un film dalle scene già viste
Che se ne va, oh no!
Sai bene quando inizia il dolore
E arriva la fina di una storia d'amore
Ma se ami prendi le mie mani
Perché prima di domani
Te ne andrai, non sarai
Qui con me.

Torna al menù

5. Angeli nel blu

Testo: Cheope L. Meneghetti
Musica : E.Buffat, L.Abbate

Chissà perché la gente s'innamora
Sempre di chi, non s'innamora mai,
Dimmelo tu, che sono qui da un'ora
Ad aspettarti ormai,
Ma dove sei?
Non fai per me, io lo dico sempre
Ma più ci sto, più mi attaco a te
E non so più chi di noi è innocente,
Chi è il colpevole.
Maledetto te!
Ma se ci sei,
Sento il cuore esplodere.
Se tu ci sei, nessun dubbio rimane
E l'emozione è un'onda che va su
Dove il mondo non c'è più
Angeli nel blu, io e te
Sempre un po' più su, irragiungibili
In questa notte che, non sai quanto
Vorrei che non finisse più, angeli nel blu.
Non fai per me, ma non cambia niente
Perché non c'è niente uguale a te
E ti vorrei ininterrottamente
In tutti gli attimi dei giorni miei.
Forse perché il cuore è un girasole,
E muore se una stella non ce l'ha,
Ma senza te scivola un'eclissi
Dentro l'anima. Accendimi!
Perché sei tu, che mi butti in mare,
Tu che poi ogni volta mi vieni a salvare
E l'emozione non si ferma piu
É un'onda che va su
Angeli nel blu, io e te
Sempre un po' più su, irragiungibili
In questa notte che, non sai quanto
Vorrei che non finisse mai...
Noi, angeli nel blu
Più su, sempre un po' di più
Irragiungibili
In questa notte che
Non sai quanto vorrei
Che non finisse più
Angeli nel blu
Per sempre noi angeli nel cielo
Per sempre noi angeli nel blu
Per sempre tu dolcissimo veleno
Per sempre noi angeli nel blu

Torna al menù

6. Mi dispiace

Testo: G.Dati
Musica : G.Dati, G.Orlandi

Mamma ho sognato che bussavi alla mia porta
E un po' smarrita ti toglievi i tuoi occhiali
Ma per vedermi meglio e per la prima volta
Sentivo che sentivi che non siamo uguali
Ed abbracciandomi ti sei meravigliata
Che fossi così triste e non trovassi pace
Da quanto tempo non ti avevo più abbracciata
E in quel silenzio ho detto piano... mi dispiace!
Però è bastato quel rumore per svegliarmi
Per farmi piangere e per farmi ritornare
Alla mia infanzia a tutti quei perduti giorni
Dove d'estate il cielo diventava mare
Ed io con le mie vecchie bambole ascoltavo
Le fiabe che tu raccontavi a bassa voce
E quando tra le tue braccia io mi addormentavo
Senza sapere ancora di essere felice.
Ma a sedici anni io però sono cambiata
E com'ero veramente adesso mi vedevo
E mi senti ad un tratto sola e disperata
Perché non ero più la figlia che volevo
Ed è finita li la nostra confidenza
Quel piccolo parlare che era un grande aiuto
Io mi nascosi in una gelida impazienza
E tu avrai rimpianto il figlio che non hai avuto.
Ormai passavo tutto il tempo fuori casa
Non sopportavo le tue prediche per nulla
E incominciai a diventare anche gelosa
Perché eri grande irraggiungibile e più bella
Mi regalai così ad un sogno di passaggio
Buttai il mio cuore in mare dentro una bottiglia
E persi la memoria mancando di coraggio
Perché mi vergognavo di essere tua figlia!
Ma tu non bussi alla mia porta e inutilmente
Ho fatto un sogno che non posso realizzare
Perché ho il pensiero troppo pieno del mio niente
Perché l'orgoglio non mi vuole perdonare
Poi se bussassi alla mia porta per davvero
Non riuscirei nemmeno a dirti una parola
Mi parleresti col tuo sguardo un po' severo
Ed io mi sentirei un'altra volta sola.
Perciò ti ho scritto questa lettera confusa
Per ritrovare almeno in me un po' di pace
E non per chiederti tardivamente scusa
Ma per riuscire a dirti mamma... mi dispiace!
Non è più vero che di te io mi vergogno
E la mia anima lo sento ti assomiglia
Aspetterò pazientemente un altro sogno.
Ti voglio bene mamma... scrivimi... tua figlia.

Torna al menù

7. Due Innamorati come noi

Testo: Cheope
Musica : R.Buti, R.Capaccioli

Una lacrima va giù
Dagli occhi nella gola
Se sei tu
Che mi lasci sola
Oh no!
Adesso che vorrei
Sentire il tuo respiro
Su di me
Brivido divino
Che mi dai
Quando sei
Un dolcissimo
Dolore dentro
Dentro me
Fino a che
Siamo al limite del mondo io e te
Perché sai
Due innamorati come noi
Non si arrenderanno mai
Nemmeno quando una bugia
Ci ruba i sogni e l'allegria.
Due innamorati come noi
Indivisibili oramai
Stessi segreti, stessi guai
Per noi.
Stanotte voglio te
A consumarmi il cuore
Ridere
Poi ritrovarsi a far l'amore
Grido a Dio
Che sei mio
E in un attimo tu stai arrivando
Dentro me
Fino a che diventiamo un corpo solo
Io e te
Perché sai
Due innamorati come noi
Non si divideranno mai
Perché c'è sempre una magia
Tra la tua anima e la mia.
Due innamorati come noi
Inconfondibili oramai
Stessi sorrisi, stessi guai
Come uno specchio siamo noi.
Solo noi
Con la voglia di sentirsi adosso
Noi
Sempre noi
Fino all'ultimo respiro che mi dai.
Perché ormai
Due innamorati come noi
Si cercheranno sempre sai
E non impareremmo mai
A stare soli, senza noi
La spiaggia vuota intorno a noi
La sabbia su il capelli tuoi
Niente e nessuno sara mai
Innamorato come noi
Tu dimmi solo che mi vuoi
Che noi non cambieremo mai
È tutto quello che vorrei
Siamo una cosa sola noi
E se mi guardi troverai
Due innamorati come noi
Indivisibili oramai
Solo noi
Innamorati come noi
Come noi

Torna al menù

8. Che storia è

Testo: Cheope,Pausini
Musica : G.Fersini

Penso che per vivere
Ci vuole verità,
E non e per niente facile
In questa società,
Dove tutto è un limite
Che soffoca la nostra liberta
Ma che senso ha?
Se tutto corre illogico
Morde e se ne va,
In questo palcoscenico
Chiamato umanità,
Che ci travolge l'anima
Senza un'illusione di pietà
Ma chi ci salverà?
Sogni bendati dai lividi e i guai
Intrappolati dentro noi
In questa corsa infinita che ormai
Più nessuno vincera
Così non va
Che storia è?
Che storia è?
Grido di rabbia e mi chiedo perchè
Non ha mai fine
Tutto il dolore che c'è
Che storia è?
Ma una risposta dov'è?
Non ci sono regole
Nessuna dignità
Il male è un'abitudine
È la normalita
Come le promesse che
Domani più nessuno manterrà
Ma chi si salverà?
Treni di notte nell'oscurità
Ma dimmi poi dove si va
Stelle di carta davanti a un falò
E fermarsi non si può
Io dico no
Che storia è?
Che storia è?
Grido di rabbia e ti chiedo perché
Non ha mai fine
Tutto questo odio che c'è
Come vorrei
Che la mia voce arivasse da te
Oltre il confine
Dove il dolore non c'è
Dove il dolore non c'è
Che storia?
Che storia è?
Ma una risposta dov'è
Oltre il confine
Dove il dolore non c'è
Oltre il confine
Dove il dolore non c'è

Torna al menù

9. 16/5/74

Testo: Cheope
Musica : C.Carella

La notte se ne va
E siamo ancora qui,
Un po' disfatti ma
Randagi e liberi,
Con l'anima che sta,
In equilibrio sopra il mondo.
La macchina che va,
E inarrestabili,
Noi sopra la città,
Ribelli e zingari
Cercando verità
Ed un'emozione che ci dia
Tutta l'energia
Per non fermarsi e accelerare
È un mondo che si muove,
Ma non sa bene dove.
È fatta come me, e la mia generazione
Ed ha le sue parole, per raccontarsi il
cuore
Messaggi in codice scritti sopra i muri di citta
E ci si incontra poi
Per strada e dentro i bar,
Per stare tra di noi
Sentirci liberi
Da questa realtà,
Che non sa più comprendere,
Nemmeno la metà,
Di tutto quello che hai nel cuore.
E un mondo che si muove
In ogni direzione
È fatta come me, è la mia generazione
Ed ha sempre una canzone per scogliere il dolore
Messaggi in codice dedicati in una notte di città
Gli stessi occhi, lo stesso cuore
Di una generazione fatta come me
La stessa pioggia, lo stesso sole
Tu sai che un'altra come questa no, non c'è.
È un'onda di marea, che spezza gli argini,
E cerca una risposta dentro se,
E basta quest'idea per riconoscersi,
Da un gesto e da uno sguardo che
Da solo parla già di noi.
La stessa rabbia,
Lo stesso amore
Di una generazione
Fatta come me
Gli stessi sogni,
Stesso dolore,
Perché sai un'altra
Come questa no,
Non c'è
Gli stessi occhi,
Lo stesso cuore,
Di una generazione
Fatta come me.
La stessa pioggia,
Lo stesso sole,
Tu sai un' altra
Come questa
No, non c'è

Ritorna al menù

10. Un giorno senza te

Testo: Cheope
Musica : R.Buti

Non scherzare sono triste
Non ho voglia di mentirti ormai
Questa volta non so dirti
Se l'amore che mi dai
È abbastanza per noi
Tu tu tu tu
Dammi il tempo di capire
Cosa vedo veramente in te.
Se ti ho amato un momento,
Se il tuo sole si e già spento in me.
Perché di te ho bisogno,
Si ma quanto non lo so
E così non riesco a vivere,
Se ci penso quanti dubbi ho.
Un giorno senza te
Mi fara bene
Potrei scoprire che
È meglio insieme.
Un giorno senza te
La soluzione per non lasciarsi... ora
Che confusione c'è
Tra testa e cuore,
È un labirinto che
Mi fa sbandare,
Vorrei scappare via
Anche da te
Oh no non odiarmi se puoi
Tu tu tu tu
Dammi un giorno tu tu tu
Sto cambiando e i ricordi
Fanno a pugni coi desideri miei,
Anche adesso non ti sento
C'è il deserto nei miei giorni ormai
Perché io avevo un sogno
E dov'è andato non lo so
E così non riesco a vivere
Io ti prego non mi dire di no.
Un giorno senza te
Per non restare
Ancora insieme se
Non c'è più amore
Un giorno senza te
La soluzione per non morire... ancora
Perché qui amore mio,
Non stiamo in piedi
E te lo dico io
Se non ci credi.
E forse è già un addio
Comunque sia così fa male.
Dammi un giorno, senza te
Per non morire no non morire no
Che confusione c'è tra testa e cuore
È un labirinto che fa sbandare.
Un giorno senza te
Anche se, mi fa male.
Oh no
Solo un giorno
Oh no.

Ritorna la menù

11. La voce

Testo: Cheope,Pausini
Musica : E.Buffat,Telonio

C'è una voce che
È dentro te
E si libera
Più forte se
Gridi il tuo bisogno d'amore,
Con tutta la voce che c'è
La senti per le strade
E sopra i marciapiedi,
Negli occhi di chi ha fame,
Di chi non sta più in piedi
E non ti racconta favole
Ma solo desideri
E dice quello che porti dentro te.
Dalle finestre aperte
Si butta nei cortili,
Accende il buio nella notte
Correndo sopra i treni,
Vola libera sugli alberi
Come un aquilone,
Nella gioia e nelle lacrime
Che vedi intorno a te.
È la voce che
Sarà con te
Ogni volta che
La vita c'è
E non ti abbandona perché
È la voce più vera che c'è
Vivrà con te
Con la forza che
Ha dentro se
E non e mai sola perchè
Mai sola finché
È la stessa voce che nel mondo c'è
E parla della gente
Piegata sotto il sole
Dentro i campi di cotone
È nera di sudore
E quando arriva fino all'anima
Diventa una canzone
Un coro grande e interminabile
Che grida in libertà.
È la voce che
Sarà con te
Ogni volta che
La vita c'è
E non ti abbandona perché
È la voce più vera che c'è
Vivrà con te.
Prigioniera
Non e mai
Cresce libera fuori e dentro di noi,
È più vera
Voce nera
Ogni volta che gridi
Con tutta la voce che hai
È la voce che
Sarà con te
Ogni volta che
La vita c'è
Grida forte dentro di me
La voce piu vera che c'è
Vivrà con te.
Con la forza che ha dentro se
E non e mai sola perché
Mai sola finché
E la stessa voce
Che nel mondo c'è

Torna al menù

12. Il mondo che vorrei

Testo: Pausini
Musica : E.Buffat, G.Salvadori

Quante volte ci ho pensato su,
Il mio mondo sta cadendo giù
Dentro un mare pieno di follie,
Ipocrisie.
Quante volte avrei voluto anch'io
Aiutare questo mondo mio,
Per tutti quelli che stanno soffrendo
Come te
Il mondo che vorrei
Avrebbe mille cuori,
Per battere di più avrebbe mille amori.
Il mondo che vorrei
Avrebbe mille mani
E mille braccia per i bimbi del domani,
Che coi loro occhi chiedono di più
Salvali anche tu.
Per chi crede nello stesso sole
Non c'è razza non c'è mai colore
Perché il cuore di chi ha un altro Dio
È uguale al mio.
Per chi spera ancora in un sorriso,
Perché il suo domani l'ha deciso
Ed è convicto che il suo domani
E insieme a te.
Il mondo che vorrei
Ci sparerebbe i fiori,
Non sentiremo più
Il suono dei cannoni.
Il mondo che vorrei,
Farebbe più giustizia
Per tutti quelli che
La guerra l'hanno vista,
E coi loro occhi chiedono di più
Salvali anche tu.
Come si fa a rimanere qui,
Immobili così
Indifferenti ormai
A tutti i bimbi che
Non cresceranno mai
Ma che senso ha ascoltare e non
cambiare
Regaliamo al mondo quella pace
Che non può aspettare più
Nel mondo che vorrei uh uh uh
Nel mondo che vorrei
Avremo tutti un cuore.
Il mondo che vorreiù
Si chiamerebbe amore.
Stringi forte le mie mani
E sentirai il mondo che vorrei
Uh uh uh il mondo che vorrei

Torna al menù



Back Home page Next